Condizioni di Assicurazione Ciclomotori e Motoveicoli

La polizza Valore Auto ti protegge da rischi durante la circolazione stradale e da eventi che possono danneggiare il conducente, i passeggeri o il veicolo. Oltre alla Responsabilità Civile Autoveicoli (RCA), che è obbligatoria per legge e ti assicura per i danni causati a terzi durante la circolazione, ti permette di scegliere tra un’ampia gamma di Estensioni Gratuite e Accessorie per accrescere la tua sicurezza e personalizzare la polizza auto sulle tue esigenze.

CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE PER I RISCHI DIVERSI

3.1 – Oggetto dell’assicurazione (Quello che assicuriamo)
L’assicurazione è prestata nei limiti precisati in polizza, od eventualmente indicati nelle singole garanzie, per il veicolo ivi descritto e per le seguenti garanzie che siano espressamente indicate sulla scheda di polizza, fermo quanto previsto al successivo art. 3.3 “Esclusioni”.
L’assicurazione vale anche per gli accessori di serie e non di serie e gli optional, il valore dei quali deve essere compreso nella somma assicurata, stabilmente installati sul veicolo, con esclusione degli audiofonovisivi.

A) DANNI AL VEICOLO

3.1.1 Incendio – La Società indennizza l’Assicurato dei danni materiali e diretti subiti dal veicolo descritto in polizza in conseguenza di incendio (combustione con sviluppo di fiamma) anche se dovuto a dolo di terzi, dell’azione del fulmine, esplosione o di scoppio del serbatoio e/o dell’impianto di alimentazione destinati al funzionamento del veicolo stesso.

3.1.2 Furto e rapina totale – La Società indennizza l’Assicurato dei danni materiali e diretti a lui derivati in conseguenza di sottrazione integrale a seguito di furto o rapina del veicolo descritto in polizza.
In caso di ritrovamento del veicolo, sono compresi i danni subiti dal veicolo in conseguenza della circolazione abusiva successiva al furto o alla rapina. Qualora emerga che il sinistro è avvenuto a seguito di furto delle chiavi con destrezza o all’interno dell’abitazione di chiunque ne detenga legittimamente il possesso, la Società liquiderà il danno con uno scoperto del 20%, salvo il maggior scoperto eventualmente previsto in polizza.
La Società, inoltre, in caso di furto o rapina totale del veicolo terrà a suo carico, fino ad un massimo di Euro 150,00, le spese necessarie per la procura irrevocabile a vendere o demolire il veicolo oggetto di furto; il rimborso verrà erogato anche in caso di successivo ritrovamento del veicolo prima della liquidazione dell’indennizzo.

3.1.3 Furto e rapina totale e parziale – La Società indennizza l’Assicurato dei danni materiali e diretti a lui derivati dal furto o rapina del veicolo descritto in polizza, o di parte di esso.
Sono compresi i danni da furto e rapina arrecati al veicolo nel tentativo di commettere il furto o la rapina del veicolo o parti di esso e quelli subiti dal veicolo in conseguenza della circolazione abusiva successiva al furto o alla rapina.
Qualora emerga che il sinistro è avvenuto a seguito di furto delle chiavi con destrezza o all’interno dell’abitazione di chiunque ne detenga legittimamente il possesso, la Società liquiderà il danno con uno scoperto del 20%, salvo il maggior scoperto eventualmente previsto in polizza.
L’assicurazione è estesa ai danni da effrazione causati al veicolo nell’esecuzione o in conseguenza del furto o della rapina, consumati o tentati, di cose non assicurate che si trovano all’interno del veicolo, fino alla concorrenza di Euro 500,00 per sinistro e per anno assicurativo. La Società, inoltre, in caso di furto o rapina totale del veicolo terrà a suo carico, fino ad un massimo di Euro 150,00, le spese necessarie per la procura irrevocabile a vendere o demolire il veicolo oggetto di furto; il rimborso verrà erogato anche in caso di successivo ritrovamento del veicolo prima della liquidazione dell’indennizzo.

3.1.4 Pacchetto A “Garanzie integrative”
La Società indennizza l’Assicurato:
Garanzia tasse di proprietà e spese di immatricolazione – in caso di furto non seguito dal ritrovamento del veicolo garantito in polizza, di un importo pari:
a) alla quota della tassa di proprietà non usufruita, escluse le imposte straordinarie e tutte le soprattasse comprese quelle per motori diesel, qualora la regione di residenza del proprietario non ne preveda il rimborso;
b) alle spese sostenute e documentate per l’immatricolazione di un nuovo veicolo. La garanzia è prestata fino ad un massimo, per sinistro e per anno assicurativo, di Euro 800,00.

Perdita delle chiavi – delle spese documentate sostenute a causa di smarrimento o sottrazione delle chiavi o dei congegni elettronici di apertura delle portiere del veicolo. Sono compresi gli esborsi sostenuti per la sostituzione delle serrature con altre dello stesso tipo nonché quelli relativi allo sbloccaggio del sistema antifurto e/o all’apertura delle portiere.
La garanzia è prestata fino ad un massimo, per sinistro e per anno assicurativo, di Euro 300,00.

Spese di custodia e di parcheggio – delle spese documentate sostenute per il parcheggio o la custodia del veicolo disposti dall’Autorità in caso di furto totale o rapina. La garanzia è prestata dal giorno del ritrovamento a quello dell’avvenuta comunicazione della circostanza all’Assicurato. La garanzia è prestata fino ad un massimo di Euro 200,00 per sinistro e per anno assicurativo.

Spese per l’acquisizione di documenti per la liquidazione del furto totale – delle spese sostenute e documentate per acquisire la documentazione richiesta per la liquidazione del furto e per la stipula della procura a vendere. La garanzia è prestata fino ad un massimo di Euro 300,00 per sinistro e per anno assicurativo.

Spese di dissequestro – delle spese legali necessarie al dissequestro del veicolo assicurato in polizza, disposto dall’Autorità Giudiziaria a seguito di incidente stradale. La garanzia è prestata fino ad un massimo di Euro 300,00 per sinistro e per anno assicurativo.

B) ALTRI DANNI
3.1.5 Ricorso terzi da incendio e da inquinamento
La Società si obbliga a tenere indenne l’Assicurato di quanto questi sia tenuto a pagare, quale civilmente responsabile ai sensi di legge, a titolo di risarcimento (capitale, interessi e spese) per i danni involontariamente cagionati a terzi a seguito di incendio, esplosione o scoppio del veicolo assicurato quando il veicolo non si trova in circolazione ai sensi della Legge (fatto non inerente alla circolazione stradale).
La Società, inoltre estende la garanzia, nel limite di Euro 50.000,00 per sinistro e per anno assicurativo, ai danni causati a terzi a seguito di fuoriuscita, dal veicolo assicurato, dei fluidi necessari al suo funzionamento, quando il veicolo non si trova in circolazione ai sensi della Legge (fatto non inerente alla circolazione stradale).

La Società assume, fino a quando ne ha interesse, a nome dell’Assicurato, la gestione stragiudiziale e giudiziale delle vertenze in qualunque sede nella quale si discuta del risarcimento del danno, designando, ove occorra, legali o tecnici. Ha altresì facoltà di provvedere per la difesa dell’Assicurato in sede penale sino ad esaurimento del grado di giudizio in corso all’atto della tacitazione dei danneggiati.
La Società non riconosce le spese incontrate dall’Assicurato per i legali o tecnici che non siano da essa designati e non risponde di multe o ammende né delle spese di giustizia penali. L’Assicurato si impegna, se richiesto dalla Società, a comparire personalmente in giudizio.

CONDIZIONI AGGIUNTIVE E PARTICOLARI DI ASSICURAZIONE

(valide soltanto se espressamente richiamate nell’apposito riquadro di polizza)

4.1 – CONDIZIONI AGGIUNTIVE DI ASSICURAZIONE RVB – Rinuncia al diritto di rivalsa – Garanzia base
Per la garanzia di Responsabilità Civile per la circolazione, la Società, a parziale deroga dell’art. 2.3 “Esclusioni e rivalsa”, della Sezione 2, rinuncia al diritto di rivalsa:
1) nel caso in cui il veicolo sia guidato da persona non abilitata a norma delle disposizioni in vigore;
2) nel caso di danni subiti da terzi trasportati, se il trasporto non è effettuato in conformità alle disposizioni vigenti o alle indicazioni della carta di circolazione.
La Società inoltre:
3) nel caso in cui il veicolo sia guidato da persona in stato di ebbrezza ovvero alla quale sia stata applicata la sanzione ai sensi dell’art. 186 del D.Lgs. 30.04.1992, n. 285 Codice della strada e successive modificazioni, applicherà la rivalsa fino alla concorrenza di
Euro 2.000,00;
4) nel caso in cui il veicolo sia guidato da persona sotto l’influenza di sostanze stupefacenti ovvero alla quale sia stata applicata la sanzione ai sensi dell’art. 187 del D.Lgs. 30.04.1992, n. 285 Codice della strada e successive modificazioni, applicherà la rivalsa fino alla concorrenza di Euro 3.000,00.

Le deroghe riportate nella presente Condizione Particolare non sono operanti, e quindi la Società eserciterà il diritto di rivalsa nei confronti di chi di ragione, qualora risulti che il veicolo sia stato affidato consapevolmente ad un conducente nelle condizioni di cui sopra riportati punti 1), 2), 3) e 4).

RVE – Rinuncia al diritto di rivalsa – Garanzia estesa
Per la garanzia di Responsabilità Civile per la circolazione, la Società, a parziale deroga dell’art. 2.3 “Esclusioni e rivalsa”, della Sezione 2, rinuncia al diritto di rivalsa:

1) nel caso in cui il veicolo sia guidato da persona non abilitata a norma delle disposizioni in vigore;
2) nel caso di danni subiti da terzi trasportati, se il trasporto non è effettuato in conformità alle disposizioni vigenti o alle indicazioni della carta di circolazione;
3) nel caso in cui il veicolo sia guidato da persona in stato di ebbrezza ovvero alla quale sia stata applicata la sanzione ai sensi dell’art. 186 del D.Lgs. 30.04.1992, n. 285 Codice della strada e successive modificazioni;
4) nel caso in cui il veicolo sia guidato da persona sotto l’influenza di sostanze stupefacenti ovvero alla quale sia stata applicata la sanzione ai sensi dell’art. 187 del D.Lgs. 30.04.1992, n. 285 Codice della strada e successive modificazioni.

Le deroghe riportate nella presente Condizione Particolare non sono operanti, e quindi la Società eserciterà il diritto di rivalsa nei confronti di chi di ragione, qualora risulti che il veicolo sia stato affidato consapevolmente ad un conducente nelle condizioni di cui
sopra riportati punti 1), 2), 3) e 4).